L’Oltrepò Pavese è quell’incantevole terra dalla forma triangolare che si estende nel sud della Lombardia, in provincia di Pavia, incuneata tra Piemonte, Liguria ed Emilia. Le morbide colline e le profonde vallate sono tappezzate da migliaia di ettari di vigneti: la Valle Versa è il cuore pulsante dell’intera imprenditoria vinicola oltrepadana; infatti, grazie al clima e al terreno ideali, vengono coltivate con passione e con rispetto per la tradizione grandi uve autoctone quali croatina, moscato e riesling, dalle quali si ottengono ottimi vini sia fermi che frizzanti. Da oltre un secolo trovano collocazione anche vitigni di origine francese quali chardonnay, pinot grigio e pinot nero; tali uve sono vinificate in purezza in modo da ottenere vini eleganti, ma vengono utilizzate anche come ottime basi atte a produrre, dopo opportuno processo di rifermentazione, spumanti eccellenti.

Pietro Achilli fonda un’azienda vinicola legata alle tradizioni e al rispetto dei metodi colturali di un tempo: la raccolta delle uve, infatti, è effettuata esclusivamente a mano. Le vigne si estendono su circa venti ettari di terreno compresi tra i comuni di Santa Maria della Versa, Castana e Montescano; vengono qui utilizzati unicamente prodotti di difesa antiparassitaria a basso impatto ambientale, nel rispetto più totale del territorio. La Bonarda e il Pinot Nero vinificato in bianco sono il fiore all’occhiello della produzione, in quanto ottenuti dai vitigni più importanti dell’Oltrepò. Dalle vigne migliori di questi tenimenti si raccolgono, dopo un’accurata cernita, le uve destinate ai cru Ruinello: in questo modo nascono la bonarda “Villana” dalla Piana di Bolzo; il pinot nero “San Domenico” e il cabernet sauvignon “Baròn” dal pendio di Sabiolo, mentre, dalla ripida collina di Villafiorita, il buttafuoco “Sjurot”.

 

vini spumanti

 

L’azienda Ruinello risplende tra i vigneti e domina la Valle Versa dalla sua posizione sopraelevata. La cantina, costruita per buona parte nel sottosuolo per sfruttare la naturale freschezza del terreno, ha assistito, nel corso degli anni, all’introduzione progressiva di nuove tecniche di lavorazione, indispensabili nei processi produttivi di enologia moderna: si va dall’impiego del freddo alla vinificazione e all’imbottigliamento, passando alla presa di spuma in autoclave. La qualità del prodotto è garantita, durante la conservazione, dall’utilizzo di attrezzature all’avanguardia e da vasi vinari in acciaio inox. L’imbottigliamento avviene in ambiente sterile, all’interno del quale viene effettuata la pulizia interna ed esterna della bottiglia; tali requisiti sono necessari per garantire al consumatore vini dal packaging impeccabile che mantengano inalterate le proprie caratteristiche organolettiche con il passare del tempo. I nostri vini riserva rimangono per lungo tempo ad affinare nella barricaia di legni francesi ottenendo, alla fine della loro naturale evoluzione, una perfetta simbiosi tra frutta e legno. Ruinello predilige un tipo di rapporto diretto e amichevole con il consumatore, proponendo prodotti di qualità ad un prezzo onesto.

I nostri vini nascono dall’accurata vinificazione di uve raccolte rigorosamente a mano nei nostri vigneti e provenienti da viticultori che, come noi, vogliono ottenere qualità dai loro filari nel rispetto dell’ambiente e della tradizione vinicola dell’Oltrepò Pavese. Accanto alla tipica produzione di vini e spumanti, trovano posto cru di elevata qualità ottenuti, dopo anni di sperimentazioni, esclusivamente da particolari vigneti dei Tenimenti Ruinello. Il Pinot Nero e lo Chardonnay godono dell’habitat e del clima ideali, e riescono quindi ad esprimere al meglio la loro storica eccellenza. Dall’attenta spremitura delle bacche si ottengono basi per la produzione di spumanti, oltre ad un elegante Pinot bianco da Noir volutamente frizzante. I frutti di generosi vitigni quali il Pinot grigio, il Riesling, il Moscato e la Malvasia offrono vini bianchi che esprimono nei loro bouquet, fragranti o aromatici, le caratteristiche salienti di questa terra. Le note più tipiche della nostra tradizione risuonano elegantemente nel caldo color porpora della Bonarda e della Barbera vinificate in purezza ma presenti anche in uvaggio con la vespolina per realizzare il Buttafuoco o il dolce Sangue di Giuda.

 

vini ruinello

 

Dai grappoli più nobili dei vigneti di famiglia otteniamo splendidi rossi di unica ed elevata qualità, prodotti soltanto in annate favorevoli: l’autoctona bonarda “La Villana” dall’invidiabile spuma violacea; un uvaggio d’annata buttafuoco “Sjurot” dai freschi e decisi profumi di frutta; un raffinato pinot nero vinificato in rosso “San Domenico”, affinato per lungo tempo in legno; un elegante cabernet sauvignon “Baròn” dalle fresche sfumature erbacee. Tali prodotti rappresentano l’eccellenza assoluta all’interno del catalogo Ruinello. Per garantire al consumatore vini di elevata e costante qualità, vengono eseguite sui prodotti, durante tutte le fasi di lavorazione, scrupolosi controlli analiticosensoriali; inoltre, ogni partita di vini doc viene sottoposta al controllo da parte del Consorzio Oltrepò Pavese, il quale ne certifica la provenienza, rilasciando il marchio consortile da applicare su ogni singola bottiglia.

FaLang translation system by Faboba